Lo Spirito Santo e Maria Vergine

Inserito in Rubrica Spirito e Vita

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Quando la Madre del Signore stava presso la Croce, la sua sofferenza era incredibilmente grande, poiché essa amava Suo Figlio più di quanto chiunque possa immaginare. E noi sappiamo che quanto più grande è l'amore, tanto più grande è anche la pena. Secondo la natura umana, la Madre di Dio non avrebbe potuto in alcun modo fare a meno di soccombere ai suoi dolori ma si abbandonò alla volontà di Dio e lo Spirito santo le diede la forza di sopportare il suo dolore.
Dopo l'ascensione del Signore, Ella divenne per tutto il popolo di Dio la grande consolatrice nelle angosce.
Il Signore mandò sulla terra lo Spirito santo, e coloro che lo hanno ricevuto sentono il paradiso dentro di sé.

Forse tu dirai: Perché dunque non ho anch'io una grazia simile?


Perché tu non ti sei affidato alla volontà di Dio, ma vivi secondo la tua propria volontà.
Osservate colui che ama la sua volontà. Egli non ha mai pace nell'anima e non è contento di niente; per lui tutte le cose vanno come non dovrebbero. Chi invece si è donato completamente alla volontà di Dio, ha ricevuto il dono della preghiera pura e la sua anima ama il Signore.

 

Silvano del Monte Athos

Le dodici promesse del Sacro Cuore

Inserito in Rubrica Spirito e Vita

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

LE DODICI PROMESSE DEL SACRO CUORE


Gli studiosi di Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690) dicono che nei suoi scritti risultano più di 80 promesse fatte dal Sacro Cuore. È più o meno universalmente diffuso un elenco di 12 promesse:
Mostrando un giorno il suo Cuore alla santa Gesù le disse:
«Ecco quel Cuore che ha tanto amato gli uomini e dai quali non riceve che ingratitudini e disprezzo...»
In diverse apparizioni a Santa Margherita, Gesù fece le seguenti promesse per coloro che avessero onorato il suo Cuore e che la Santa riporta nelle sue lettere:

1. «Darò loro tutte le grazie necessarie al loro stato».

2. «Porterò soccorso alle famiglie che si trovano in difficoltà e metterò la pace nelle famiglie divise».

3. «Li consolerò nelle loro afflizioni».

Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario: Rosa bianca

Inserito in Rubrica Spirito e Vita

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario: Rosa bianca

Il Santo Rosario

Rosa bianca

Ai sacerdoti


1. Ministri dell'Altissimo, predicatori della verità, araldi del Vangelo, permettete che vi presenti la rosa bianca di questo piccolo libro per mettervi nel cuore e sulle labbra le verità in esso esposte con semplicità e senza pretese. Nel cuore, affinché voi stessi intraprendiate la pia pratica del Rosario e ne gustiate i frutti. Sulle labbra, perché comunichiate agli altri la sua eccellenza e con tale mezzo li possiate convertire.

La voce del Magistero(Immacolata Concezione)

Inserito in Rubrica Spirito e Vita

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La voce del Magistero(Immacolata Concezione)

"Dio ineffabile fin da principio e prima dei secoli scelse e preordinò al suo Figlio una Madre, nella quale si sarebbe incarnato e dalla quale poi, nella felice pienezza dei tempi, sarebbe nato; e, a preferenza di ogni altra creatura, la fece segno a tanto amore da compiacersi in lei sola con una singolarissima benevolenza. Per questo mirabilmente la ricolmò, più di tutti gli angeli e di tutti i santi, dell'abbondanza di tutti i doni celesti, presi dal tesoro della sua divinità. Così Ella, sempre assolutamente libera da ogni macchia di peccato, tutta bella e perfetta, possiede una tale pienezza di innocenza e di santità, di cui, dopo Dio, non se ne può concepire una maggiore, e di cui, all'infuori di Dio, nessuna mente può riuscire a comprendere la profondità".

La Buona Stampa

Inserito in Rubrica Spirito e Vita

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pio X – “Invano si costruiranno chiese, si terranno missioni, si faranno opere buone di diverso genere: tutti i nostri sforzi saranno vani se non sapremo usare l’ arma difensiva e controffensiva quale è la buona e sincera stampa cattolica….”.

PIO XI – “Quale tremenda responsabilità, quella della stampa, disponendo essa di tanta potenza! Il non impiego, o l’ impiego negligente di questa potenza, è già una colpevole negligenza, una spaventosa responsabilità…..La stampa è, ai nostri giorni, una forza fra le più poderose, giacche’ può diventare la potenza più malefica, oppure la più benefica della vita e del mondo”.                                        

PIO XII – “…Una forza morale come quella della stampa, esige di essere presa in considerazione nel bene come nel male. Il seme che essa getta può germogliare in benedizione come può diventare maledizione”.