Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

 

Settembre mese degli Angeli di Dio

Inserito in Rubrica Spirito e Vita.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Gli angeli sono creature spirituali che incessantemente glorificano Dio e servono i suoi disegni salvifici nei confronti delle altre creature: « Ad omnia bona nostra cooperantur angeli – Gli angeli cooperano ad ogni nostro bene ».San Tommaso d'Aquino, Summa theologiae.

Nelle Vite de' PP. occidentali si narra di S. Fintano, che ogni giorno era visitato da un Angelo, e che avendo questi mancato di ciò fare per alcuni giorni, quando il Santo ebbe la grazia di rivederlo, lo richiese perché l'avesse privato per tanto tempo della sua dolcissima presenza: perché, rispose l'Angelo, mi è convenuto di assistere alla morte di Motua, ch'era gran servo di Dio, e meglio di te perché ha fatto cose che non hai fatto tu. Questo non ha offeso mai con parole alcuno presente, né ha mormorato alcuno assente, né mai si è lagnato del tempo, dolce, o rigido che fosse, né di verun altra cosa, qualunque si fosse, e comunque avvenisse, ma sempre si è interamente conformato al volere di Dio, nelle cui mani stanno tutte le cose.

Dal Diario Spirituale di un anonimo napoletano

  1. Liduina dopo d'aver patito per trentotto anni acerbissimi dolori, desiderava di più patire, e soffrire anche il martirio ; e mentre stava ardendo in tal desiderio, fu sollevata in estasi, e vide una bellissima corona non ancor finita, e le fu detto, che si preparava per lei. Bramosa di perfezionarla pregò il Signore ad accrescerle tormenti ; ed il Signore le inviò alcuni Soldati, che con ingiurie e battiture la travagliarono molto. Dopo di questo le apparve un Angelo colla corona in mano già finita, dicendole, che quegli ultimi travagli vi avevano poste le gioje, che vi mancavano. Apparso un giorno un Angelo al B. Enrico Susone, gli offerse uno scudo, un'asta, e gli stivaletti, dicendogli sinora hai militato tra l'infanteria, ed ora dei passare tra la cavalleria, poiché finora ti sei mortificato a modo tuo, e da ora avanti sarai mortificato col flagello delle male lingue: sinora ha succhiato il latte alle mammelle di Cristo, e da qui avanti sarai abbeverato col suo fiele ; sinora sei stato grato agli uomini, ed ora si sollevarono contro di te. Il giorno seguente standosene il servo di Dio ruminando tra se questa visione, si sentì invitato ad affacciarsi alla finestra, ed affacciatosi, vide nel cortile un cane, il quale teneva uno straccio in bocca, e l'andava strascinando e lacerando ; ed udì una voce, che disse: così hai tu da essere lacerato dalle bocche degli altri. Ed egli scese a prendersi quello straccio, e se lo conservava come una preziosa tessera della croce.

Dal Diario Spirituale di un anonimo napoletano

Di seguito dai testi di San Josemaría Escriva.

Abbi confidenza col tuo Angelo Custode. —Trattalo come un amico intimo —lo è— ed egli saprà renderti mille servizi nelle faccende abituali d'ogni giorno.
Cammino, 562

Bevi alla fonte chiara degli “Atti degli Apostoli”: nel capitolo XII, Pietro, libero dal carcere per intervento degli Angeli, s'incammina verso la casa della madre di Marco. —Non vogliono credere alla servetta che afferma che Pietro è lì, alla porta. “Angelus eius est!” —sarà il suo Angelo, dicevano.
—Ammira con quale fiducia trattavano i loro Custodi i primi cristiani.
—E tu?
Cammino, 570

Non possiamo avere la pretesa che gli Angeli ci obbediscano... Però, abbiamo l'assoluta sicurezza che i Santi Angeli ci ascoltano sempre.
Forgia, 339

O Dio, che nella tua misteriosa provvidenza mandi dal cielo i tuoi Angeli a nostra custodia e protezione, fa’ che nel cammino della vita
siamo sempre sorretti dal loro aiuto per essere uniti con loro nella gioia eterna (Colletta, Messa dei Santi Angeli Custodi).