Orazione di San Gregorio Papa a suffragio delle anime purganti

Orazione di San Gregorio Papa a suffragio delle anime purganti

1-0 Signore Gesù Cristo, questa orazione sia fatta a lode della Tua ultima agonia, di tutte te Tue piaghe, dei Tuoi dolori, dei sudori e delle pene che Tu soffristi sul Calvario per amore nostro. Ti prego di offrire tutto il Tuo sudore, il Tuo sangue, le Tue piaghe al Celeste Padre per i peccati commessi dall'anima di.....................
Padre nostro ...
Ave Maria ...
2-0 Signore Gesù Cristo, questa orazione sia fatta a lode della Tua ultima agonia, delle grandi pene, del martirio, e di tutto ciò che per noi hai sofferto, specialmente allorché il Tuo cuore si spezzò ... Ti prego di offrire il martirio e le pene Tue al Celeste Padre per
per tutti i peccati che ha commesso l'anima di................................
in pensieri, parole, opere ed omissioni.
Padre nostro... Ave Maria ...

3-0 Signore Gesù Cristo, questa orazione sia offerta in lode al grande amore che avesti per il genere umano e che Ti sforzò a venire dai Cielo in terra a patire pene, martirio e la morte stessa.
Ti prego per quell'amore con cui apristi il Paradiso all'uomo che col peccato l'aveva perduto, degnati offrire al Tuo Padre
Celeste i Tuoi meriti infiniti per liberare l'anima dì.................
da tutte le pene del Purgatorio.
Padre nostro ... Ave Maria ...
OFFERTA:
Amabilissimo mio Gesù, Ti offro l'anima
di.....................ed imploro sopra di lei ad uno ad uno, tutti i
momenti, i patimenti, le azioni, le virtù, i meriti, le suppliche, i sospiri e i gemiti della Tua vita santissima, Passione e morte penosissima sulla Croce, il Sacro Sangue che spargesti per la nostra salute e redenzione, con tutti i meriti del Tuo Cuore Divino, di Maria, di Giuseppe e di tutti i Santi.
Dopo aver recitato per un mese intero questa preghiera, anche quell'anima condannata in   Purgatorio fino ai giorno dei giudizio, lo stesso giorno verrà liberata.

Ultima modifica il Domenica, 28 Ottobre 2012 08:13
Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto