Sant'Annibale Maria di Francia

Inserito in Biografia.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sant'Annibale Maria Di Francia

«Un uomo per gli altri»

 

Annibale Maria Dì Francia nacque a Messina il 5 luglio 1851- Le parole di Gesù: «La messe è molta e gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della mes­se perché mandi operai nella sua messe!» (Mt 9, 37-38; Le 10, 2), divennero, fin da quando era giovane, la sorgente della sua spiritualità e del suo apostolato.

 

Ordinato sacerdote, si dedicò alla promozione umana e spirituale degli orfani e dei poveri e si ado­però con ogni mezzo per la diffusione della preghiera per le vocazioni.

 

Fondò le Congregazioni religiose delle Figlie del Divino Zelo e dei Rogazionisti del Cuore di Gesù, e l'Unione di Preghiera per le Vocazioni. Morì a Messina il 1° giugno 1927.

 

È unanimemente riconosciuto come «autentico anticipatore e zelante maestro della moderna pastora­le vocazionale» e come «vero padre degli orfani e dei poveri».

 

Giovanni Paolo II lo ha proclamato beato il 7 otto­bre 1990 e santo il 16 maggio 2004.

 

Le Famiglie religiose

 

a servizio delle vocazioni e dei poveri

 

Le due Famiglie religiose fondate da Padre Annibale, le Figlie del Divino Zelo e i Rogazionisti, sono og­gi presenti in tutto il mondo con il loro apostolato spe­cifico: missioni, parrocchie, santuari, centri di spiritua­lità vocazionale e di diffusione della preghiera per le vocazioni, scuole di ogni ordine e grado, collegi, istitu­ti per portatori di handicap, centri sociali per l'acco­glienza e l'evangelizzazione dei poveri e degli emargi­nati, specialmente ragazzi e giovani bisognosi.

 

I Laici

 

a servizio delle vocazioni e dei poveri

 

L’esperienza spirituale di P.Annibale e la sua speciale missione sono inoltre condivise da numerosi laici, uomini e donne, che si impegnano a vivere lo spirito del «Rogate» nella Chiesa, in forma privata o associata.

 

Nell’esperienza associativa sono coinvolti soprattutto i giovani e le famiglie. Tra le associazioni laicali vi sono le Missionarie rogazioniste, donne che vivono la consacrazione nel mondo attraverso la professione dei consigli evangelici.

 

La Famiglia del «Rogate»

 

Insieme per vivere il carisma oggi

 

Sacerdoti, religiosi, suore, consacrate laiche e laici formano la Famiglia del «Rogate», impegnata a vivere e a diffondere la preghiera per le vocazioni e l’amore per il prossimo più bisognoso.

 

«L’unione di preghiera per le vocazioni», voluta dallo stesso Padre Annibale, è la «casa comune» delle Famiglie del «Rogate». Di essa possono far parte tutti i battezzati che vogliono impegnarsi stabilmente a pregare per le vocazioni.

 

Per maggiori informazioni visita il sito : www.difrancia.it