Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

 

Zaccaria 6

Inserito in Zaccaria.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Preghiere Online - Zaccaria 6

Zaccaria

 

 

6 I quattro occhi

1 Alzai ancora gli occhi per osservare ed ecco quattro carri uscire in mezzo a due montagne e le montagne erano di bronzo.

2 Il primo carro aveva cavalli bai, il secondo cavalli neri,

3 il terzo cavalli bianchi e il quarto cavalli pezzati.

4 Domandai all' angelo che parlava con me: «Che significano quelli, signor mio?».

5 E l' angelo: «Sono i quattro venti del cielo che partono dopo essersi presentati al Signore di tutta la terra.

6 I cavalli neri vanno verso la terra del settentrione, seguiti da quelli bianchi; i pezzati invece si dirigono verso la terra del mezzogiorno.

7 Essi fremono di percorrere la terra». Egli disse loro: «Andate, percorrete la terra». Essi partirono per percorrere la terra;

8 Poi mi chiamò e mi disse: «Ecco, quelli che muovono verso la terra del settentrione hanno fatto calmare il mio spirito su quella terra».

9 Mi fu rivolta questa parola del Signore:

10 «Prendi fra i deportati, fra quelli di Cheldài, di Tobia e di Iedaià, oro e argento e va' nel medesimo giorno a casa di Giosia figlio di Sofonìa, che è ritornato da Babilonia.

11 Prendi quell' argento e quell' oro e ne farai una corona che porrai sul capo di Giosuè figlio di Iozedàk, sommo sacerdote.

12 Gli riferirai: Dice il Signore degli eserciti: Ecco un uomo che si chiama Germoglio: spunterà da sé e ricostruirà il tempio del Signore.

13 Sì, egli ricostruirà il tempio del Signore, egli riceverà la gloria, egli siederà da sovrano sul suo trono. Un sacerdote sarà alla sua destra e fra i due regnerà una pace perfetta.

14 La corona per Cheldài, Tobia, Iedaià e Giosia, figlio di Sofonìa, resterà di ricordo nel tempio del Signore.