Guida pratica alla confessione

Guida pratica alla Confessione.

 

Le cose importanti si preparano. Accostarsi al Sacramento della Riconciliazione è un atto impegnativo per il cristiano. È la risurrezione dell' amore dopo la morte del peccato, che è rottura dell' amicizia con Dio, nella persona di Gesù Cristo e dei fratelli.

 

Rivolgiti al Signore così :

 

Padre, tu mi hai chiamato alla vita, e mi conduci per mano. Hai fatto di me un tuo figlio. Riconosco il tuo grande amore per me. Riconosco il mio peccato che mi allontana da te. Illumina il mio spirito, converti il mio cuore, donami un pentimento e un impegno sincero, perche io conosca la gioia del tuo perdono.

 

"Padre ho peccato contro di te, non sono più degno di essere chiamato tuo Figlio. Abbi pietà di me peccatore".

(Lc 15, 18-19)

 

"Lavami, Signore, da tutte le mie colpe, mondami dal mio peccato. Riconosco la mia colpa, il mio peccato mi sta sempre dinnanzi".

 

(Sal. 50, 4-5)

 

"Pietà di me, Signore, secondo la tua misericordia; cancella tutte le mie colpe; crea in me un cuore puro e rinnova in me uno spirito di fortezza e di sanità."

 

Se dico che sono in comunione con Dio e cammino nelle tenebre, mento e non metto in pratica la verità. . . Se riconosco i miei peccati, Dio che è fedele e giusto, mi perdonerà e mi purificherà da ogni colpa".

(1 Gv1, 7-7.9)

 

ESAME DI COSCIENZA:

 

È il confrontare la tua vita con la persona di Gesù, con la sua Parola.

 

DOLORE DEI PECCATI:

 

Consapevolezza di avere infranto l' amicizia con Dio, con Gesù Cristo, con i fratelli; di non aver tenuto fede ad una parola data e provare vivo dispiacere per tutto questo.

 

PROPONIMENTO:

 

È la sincera volontà di cambiare, di prendere sul serio la tua amicizia con Dio. È imprimere alla tua vita il movimento contrario a quello che il tuo egoismo insistentemente impone.

 

ACCUSA DEI PECCATI:

 

È il raccontare al Signore che ti ascolta nella persona del sacerdote, le tue miserie, i tuoi peccati. A questo dialogo prende parte il Signore per dirti che, ti vuole bene e che perdona i peccati al tuo cuore pentito..

 

PENITENZA O SODDISFAZIONE:

 

Non è il pagamento di un debito. Non è la logica del "chi rompe, paga". È il tentativo di ricostruire, mattone su mattone, l' amicizia con Dio, impegnandoti in qualcosa di concreto, a servizio dei fratelli.

 

ESAMINIAMO LA NOSTRA COSCIENZA

 

A che punto è la mia amicizia con il Padre, Gesù Cristo, i fratelli?

 

QUANDO SI E AMICI SI CERCA DI CONOSCERSI

 

Che ho fatto per conoscere o conoscere meglio Gesù Cristo? Partecipo alla Messa per ascoltare la parola di Gesù, affinché essa mi converta? Ho un sincero desiderio di nutrire la mia fede, perché illumini la mia vita?

 

QUANDO SI E AMICI SI CI SI INCONTRA

 

Incontro Gesù Cristo nella preghiera?

Mi nutro del suo Corpo e del suo Sangue, quando partecipo alla Messa?

Mi sforzo di vedere e incontrare Gesù Cristo negli altri?

 

GESÙ CRISTO VIVENTE VUOLE CAMMINARE CON ME VERSO IL PADRE IN OGNI MOMENTO DELLA MIA VITA QUOTIDIANA

 

a. E d' accordo con me sulla" " vita familiare? (Vita coniugale, educazione dei figli, relazione con i genitori, fratelli e sore1le).

b. È d' accordo con me sul modo di condurre la mia vita di lavoro? (Professione, impiego, scuola).

c. È d' accordo con me sul modo di divertirmi? (Uso della : stampa, spettacoli, guida auto).

d. È d' accordo con me sul modo di condurre la mia vita di cittadino? (I vicini, il quartiere, la città).

e. È d' accordo con me sul modo di comportarmi con me stesso e con i miei fratelli nella comune dignità di figli di Dio? (Amore, rispetto. accoglienza degli altri, perdono, purezza, sincerità, linguaggio).

f. È d' accordo sul modo con cui mi sento responsabile della fede dei miei fratelli? (Scandalo, disinteresse, superficialità, rifiuto di collaborazione).

g. È d' accordo con me sul modo in cui vivo nella chiesa? (Mia appartenenza alla Chiesa, famiglia dei figli di Dio).

 

 

 

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto